La Dott.ssa KINZIKEEVA ELLA è specialista in Urologia.

Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia Università di Milano, Laurea Specialistica in Urologia Università Vita-Salute San Raffaele.

Iscritta regolarmente all'albo dei Medici Chirurghi di Milano n° posizione 42221

Collabora presso Istituti Clinici Zucchi.

RICEVE PRESSO IL NOSTRO STUDIO DALLE 14:50 ALLE 17:10

ANDROLOGIA

L’andrologia, si occupa di tutti quei problemi di salute tipicamente maschili, l’attenzione dell’andrologo è rivolta soprattutto sulla sessualità legata alla capacità riproduttiva e sui disturbi dell’apparato maschile e può essere considerato l’equivalente maschile del ginecologo.

Quando rivolgersi ad un Andrologo?

tumore ai testicoli –ipertrofia prostatica. In particolare per la risoluzione della disfunzione Erettile o impotenza maschile presso il Centro Medico InSalute si utilizza un rivoluzionario ed efficace  metodo con  Onde d’urto a bassa intensità.

La visita andrologica è consigliata sempre dopo i cinquant’anni oppure quando si è  in presenza di sintomi come prurito o dolori ai genitali, arrossamenti, macchie, testicoli dolenti o ingrossati, incurvamenti o accorciamenti del pene, ingrossamenti delle mammelle o sintomi che portano al sospetto di un problema alla prostata. L’andrologo è utile in caso di traumi o difficoltà del concepimento di un figlio.

Le patologie trattate dall’andrologo sono:

disfunzione erettile – eiaculazione precoce- infertilità -infezioni ai genitali- infertilità maschile- frenulo breve –fimosi prepuziale – pene piccolo – pene curvo – induratio penis

tumore ai testicoli –ipertrofia prostatica. In particolare per la risoluzione della disfunzione Erettile o impotenza maschile presso il Centro Medico InSalute si utilizza un rivoluzionario ed efficace  metodo con  Onde d’urto a bassa intensità.

Terapia a Onde D'Urto 

Il meccanismo d’azione della terapia con Onde d’Urto a Bassa Intensità è totalmente differente dagli altri rimedi per l' impotenza maschile finora utilizzati.

Questo trattamento utilizza Onde d’Urto a Bassa Intensità ed è quindi considerato naturale e non invasivo. Inoltre non richiede alcun supporto farmacologico. Pertanto non è una soluzione palliativa come i farmaci, perché ripristina e mantiene nel tempo il meccanismo erettile per consentire erezioni naturali e spontanee. La terapia con Onde d’Urto a Bassa Intensità è stata valutata clinicamente sotto ogni punto di vista per cui viene oggi considerata la migliore soluzione al problema dell'impotenza maschile.

Utilizzati nell’area peniena per il trattamento dell’impotenza maschile, gli impulsi delle onde d’urto a bassa intensità creano delle stimolazioni che accelerano i processi biologici di riparazione dei tessuti, così l’irrorazione sanguigna aumenta, rigenera e “guarisce” il tessuto danneggiato e la funzione erettile si recupera.

Prima di tutto, il trattamento con onde d’urto a bassa intensità non ha mai evidenziato alcun effetto collaterale significativo, come invece ormai accertato per le terapie farmacologiche.

Inoltre il trattamento Solv-ED innesca quei meccanismi naturali di riparazione del tessuto vascolare, che quando danneggiato è causa principale della disfunzione erettile e si evidenzia con la perdita di qualità delle performance sessuali.

E’ per questo che, mentre tutte le altre terapie offrono soluzioni temporanee, il trattamento Solv-ED ad onde d’urto a bassa intensità può essere considerato attualmente l’unica soluzione a lungo termine dell’impotenza

Un percorso che già da qualche anno viene considerato standard per il trattamento Solv-ED prevede una prima visita di “idoneità”, in cui lo specialista Solv-ED prova ad individuare nel paziente le caratteristiche adatte ad ottenere buoni risultati.

Di solito le sedute da effettuare sono 6, 1 a settimana. Dopo 3 settimane dall’ultima seduta, il paziente effettua una visita di controllo durante la quale si verificano insieme allo specialista Solv-ED i risultati ottenuti.

Il trattamento viene giudicato efficace da quasi tutti i pazienti con problemi  riconducibili a cause vascolari, che rappresentano il 70% dei pazienti con disfunzione erettile.

Inoltre studi clinici hanno dimostrato un miglioramento significativo della funzione erettile almeno per 18-24 mesi, indipendentemente dall’età del paziente e dalla gravità dei sintomi.

Il trattamento non è doloroso né provoca fastidi particolari. Alcuni pazienti provano qualche attimo di “solletico” dovuto al contatto della sonda con la zona trattata, sensazione che sparisce rapidamente.

accompagna il paziente, fin dalle prime sedute, al recupero di una vita sessuale spontanea e naturale.

Il miglioramento della funzionalità erettile potrebbe essere apprezzato già dopo 3-4 sedute. Studi clinici internazionali hanno dimostrato che i pazienti hanno buoni risultati ed un alto tasso di soddisfazione, che si mantiene per almeno 2 anni, e quasi sempre senza più assumere farmaci.

Un ciclo di trattamento di 6 sedute è sufficiente a garantire buoni risultati nel 75-80% dei casi. Un secondo ciclo di terapia non è quasi mai necessario, ma potrebbe comunque migliorare ulteriormente le performance.

Il trattamento potrà comunque essere ripetuto ogni volta che se ne sentisse il bisogno, in quanto indolore, mini-invasivo e soprattutto privo di effetti collaterali.